è l’Abruzzo, la nostra regione. Quella sconosciuta ai più che racchiude tantissimi tesori enogastronomici da scoprire: dalla tradizione marinara della costa adriatica ai piatti a base di carne tipici dell’entroterra. Il tutto accompagnato da vini rossi d’eccellenza, come il Montepulciano d’Abruzzo.

Venti tipi di pasta, spesso nati per accompagnare esclusivamente un condimento.

Cazzellitti, Cencioni di fave, Ciufolitti, Fregnacce, Maccheroni alla chitarra, Maccheroni alla pecorara, Maccheroni alla molenara, Maccheroni con lu ceppe, ‘Ndrocchie, Orecchie di prete, Pappicci, Patellette, Ravioli dolci di ricotta, Sagne, Scrippelle, Sorcetti, Stracci, Tacconi, Torchioli, Volarelle.

Dolci delle feste che compaiono solo rigorosamente in alcuni momenti dell’anno.

La liquirizia che fiorisce nel teramano, soprattutto nei campi circostanti la cittadina di Atri, grazie alla loro composizione argillosa. Solo dal 1800 venne trasformata in liquirizia dolce…

Otto vini IGP; sei vini DOC; tre vini DOCG.

Lascia un commento